Vsmart Extensions

Negli ultimi 10 anni molti gruppi hanno lavorato per il ripristino di sentieri, manufatti, camminamenti, trincee della Prima Guerra Mondiale presenti sui nostri territori. L’Associazione nasce a marzo per proporre il coordinamento di questi gruppi su Mori, Brentonico, Ronzo- Chienis e Nago-Torbole, con l’appoggio delle quattro Amministrazioni comunali. 1T-2F, la sigla dell’associazione, coinvolge oltre venticinque gruppi di volontariato e circa duecento soci che già operano sul territorio. Le pratiche burocratiche iniziali sono finite ed ora finalmente possiamo operare “de pic e bail” e anche di motosega. Chiunque può aderire a 1T-2F, singolo cittadino o associazione, a esclusivo titolo di volontariato e per la tessera il socio si impegna ad effettuare gratuitamente una giornata di lavoro di otto ore nell’arco di un anno. Il contributo operativo può essere intellettuale e manuale. Le finalità sono volte a valorizzare e promuovere il patrimonio culturale, paesaggistico, storico e culturale nel territorio dei nostri comuni che è posto tra l’Alto Garda e la media Vallagarina. Questo territorio, nel ‘14-‘18, era conteso tra l’Austria-Ungheria e l’Italia e costituiva il fronte tra i due eserciti contendenti: il nome dell’associazione deriva dalla linea dei due fronti allocati su un unico territorio. L’attività che verrà svolta da 1T-2F si inserisce a pieno titolo nel progetto memoria avviato già da alcuni anni dalla PAT, per ricordare da dove veniamo e poter affrontare nel migliore dei modi il nostro futuro. Proprio per questo ci preme sottolineare l’attività didattica che verrà avviata in collaborazione con le scuole e che costituisce l’obiettivo primario dell’associazione. Le vicende belliche che hanno coinvolto, ormai un secolo fa, hanno risparmiato il nostro territorio relegandolo a fronte di secondaria importanza. I preparativi e gli sforzi di entrambi gli schieramenti sono stati notevoli ed hanno visto coinvolti mezzi, uomini, tecnici senza alcun risparmio. E’ il motivo per cui i reperti della Grande Guerra sono notevoli e, malgrado il deperimento ad opera della natura, ci ritroviamo con un patrimonio di relativamente facile lettura. Il nostro compito è quello di portare a conoscenza e valorizzare questa eredità e trasformarlo in strumento per la crescita culturale e per lo sviluppo sociale del nostro territorio